Google Domains, il nuovo servizio per i domini web. Cosa cambierà?

Con Domains, Google entrerà nel mondo della registrazione dei domini web. Ripercussioni sulla SEO in vista?

Lo Zio G non si ferma un attimo. Grazie a Google Domains, con soli 12$ all’anno (!!!), oltre ai classici Google Analytics, Adwors, Gmail e Adsense, si potrà avere:

  • 100 indirizzi email;
  • 100 sottodomini;
  • Redirect gratuito;
  • Possibilità di nascondere i dati personali dalle ricerche “WhoIs”;
  • Supporto telefonico o via mail.

Con qualche dollaro in più Google fornirà inoltre un aiuto nella realizzazione del sito e gestione di hosting.
Un servizio All Inclusive dunque, in barba alla concorrenza. Anche se attualmente è ancora in versione Beta, utilizzabile solo sotto richiesta, non ci si può non porre la domanda: cosa cambierà?

Google è Google e nel bene o nel male tutti gli addetti ai lavori nel campo del web hanno sempre un occhio di riguardo per i suoi strumenti. Cosa accadrà dunque?
Quali saranno le conseguenze in ambito SEO?
Dovremmo aspettarci una “predilezione” nelle SERP per quei siti con domini registrati tramite Google Domains oppure non cambierà nulla di nulla?
Quali ripercussioni invece ci saranno per gli altri servizi (Aruba, Register, ecc…)?

Fonte: IlSole24ore

Lascia un commento